RELAZIONE TRA DENTI, OCCLUSIONE E POSTURA

Ad oggi la letteratura scientifica dimostra senza più alcun dubbio che i problemi posturali possono causare patologie odontoiatriche e viceversa, ovvero che sintomi come la cefalea e i dolori cervicali possono essere riferibili a problematiche dentali, come malocclusioni (causate da otturazioni, corone e ponti incongrui) o disfunzioni dell’articolazione temporo-mandibolare. Vediamo meglio di che cosa si tratta.

Soffri di cefalea cronica senza riuscire a risolvere attraverso l’analgesico o l’antinfiammatorio? Oppure ti capita di avere mal di testa e percepire strani rumori aprendo la bocca o masticando, o con un dolore che appare in corrispondenza dell’orecchio?

Senza saperlo, potresti soffrire di un disturbo temporo-mandibolare (una condizione patologica che colpisce l’articolazione tra la mandibola e il cranio) che è una delle principali cause di dolore facciale. Esiste una stretta correlazione tra il contatto tra le due arcate dentali, i muscoli mascellari e le ossa temporo-mandibolari. Per questo è importante per noi dentisti potere valutare il paziente anche da un punto di vista gnatologico per ristabilire il corretto equilibrio tra le arcate e i muscoli, al fine di risolvere i problemi legati a questo distretto.

COSA POSSIAMO FARE PER CURARE I PROBLEMI LEGATI ALL’OCCLUSIONE?

Il mio sguardo sul paziente parte sempre dalla bocca a 360°, non solo denti ma anche arcate e movimento mandibolare. Personalmente ho anche deciso di affiancare alla gnatologia lo studio della posturologia, che evidenzia le relazioni tra l’occlusione e l’assetto articolare e neuromuscolare generale del paziente. Non viene valutato solo l’equilibrio statico e dinamico della bocca ma viene presa in esame l’intera postura dell’individuo. Negli anni ho compreso come questo approccio sia il più efficace per capire al meglio i disagi del paziente per risolverli definitivamente.

Tutto ciò si traduce in protocolli che possono includere tecniche di rilassamento mandibolare profondo, correzione delle articolazioni cervico-craniali, adozione di bite notturno e prescrizione di ginnastica rieducativa facciale e adeguata terapia farmacologica antiinfiammatoria.

Ad oggi la letteratura scientifica dimostra senza più alcun dubbio che i problemi posturali possono causare patologie odontoiatriche e viceversa, ovvero che sintomi come la cefalea e i dolori cervicali possono essere riferibili a problematiche dentali, come malocclusioni (causate da otturazioni, corone e ponti incongrui) o disfunzioni dell’articolazione temporo-mandibolare.

Tra i pazienti gnatologici rientrano le persone che hanno sintomatologie all’articolazione (mandibola che si blocca, che scatta o che produce suoni in apertura e/o chiusura) o problematiche odontoiatriche (bruxismo, serramento, deglutizione atipica, alcuni tipo russamento). Soprattutto nei casi di grandi riabilitazioni protesiche sia su denti naturali che impianti, è fondamentale rispettare i principi della gnatologia, per garantire un perfetto successo a lungo termine della soluzione implantologica e protesica.

Share:

Via Modenese, 240

41057 - Spilamberto (Modena)

E-mail

info@studiomilosevic.it

Appuntamenti

Contattaci!
WhatsApp Contattaci su Whatsapp!